Dirama2020_Cover_Diretta_16-07-Sito-Interna

Chi progetta la citta’ ?

Una chiacchierata a mente aperta con Giorgia Floro, architetta e ricercatrice indipendente dell’associazione La Capagrossa di Ruvo di Puglia e Gloria Gusmaroli, architetta che si occupa di progettazione partecipata e riuso socio-culturale. 

Partendo dal progetto nòve nòve nòve parleremo di processi partecipativi e del loro impatto sul territorio. Se fosse una ricetta, il futuro delle città avrebbe un ingrediente principale: la comunità.

Partner corner

Giorgia Floro si occupa di strategie di riattivazione di luoghi in disuso attraverso il coinvolgimento delle comunità locali. Architetta free lance, ricercatrice indipendente e designer dei processi, collabora in Puglia con l’associazione culturale La Capagrossa per l’ideazione e la gestione di progetti come nòve nòve nòve, processo partecipativo di indagine sulla città, e Luci e Suoni d’Artista, progetto comunale di co-produzione delle luminarie natalizie con i cittadini.
Nel 2018 ha vinto il Premio Berlino, promosso da Mibact e Miaeci, destinato ad architetti under 30 impegnati nella rigenerazione urbana, tramite il quale ha potuto sviluppare la ricerca Enjoy the gap: una riflessione sulle aree interessate da processi di rigenerazione dal basso, partendo dalle esperienze in corso nella capitale tedesca.
Attiva dal 2015, La Capagrossa è un’associazione culturale che ha sede a Ruvo di Puglia (Bari), dove gestisce dal 2017 il coworking comunale cittadino. L’associazione nasce per promuovere una visione collaborativa tra le giovani competenze di Ruvo di Puglia, per contrastare la tendenza all’isolamento, tipica della periferia, dei lavoratori autonomi e più in generale del Sud. Il coworking dunque è il pretesto per costruire comunità che sappiano prendersi cura della città e che possano fare di questa la loro risorsa più preziosa.
Nòve nòve nòve è un processo partecipativo promosso da La Capagrossa, nato nel 2017 a supporto della redazione della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile del Comune di Ruvo di Puglia. Evolutosi in un festival della partecipazione, si è ripetuto negli anni successivi con l’intervento di numerosi ospiti esperti e l’interazione di bambini, ragazzi e adulti, coinvolti in una rilettura della città, mirata alla ricerca di nuovi futuri possibili.

giovedì 16 luglio 2020

instagram

19.00

#let’stalkdirama

Segui la diretta a tema progettazione partecipata e rigenerazione urbana, sul canale instagram di Dirama.